Greenpeace - Cool Technologies: lavorare senza HFC -2010

Greenpeace - Cool Technologies: lavorare senza HFC -2010

greenpeace-raffreddamento-withoutHFC

Esempi di tecnologie prive di HFC e di raffreddamento in vari settori industriali:

Preparato da: Janos Maté, Greenpeace Internationalwith Claudette Papathanasopoulos, Greenpeace USA.

Jdato che non c'era un singolo "magic bullet" per sostituire i CFC, non esiste un'unica soluzione per sostituire gli HCFC. Tuttavia, esiste una vasta gamma di tecnologie HCFC e HFC prive di tecnologia e di livello superiore e tecnologicamente testate per soddisfare le nostre esigenze di raffreddamento. Le alternative includono refrigeranti naturali (CO2, idrocarburi, ammoniaca, acqua); sistemi di raffreddamento secondari; raffreddamento ad adsorbimento; raffreddamento evaporativo, raffreddamento ad assorbimento; e progetti costruttivi innovativi che eliminano la necessità di raffreddamento meccanico. Il seguente campionamento di società e imprese che utilizzano tecnologie prive di HFC è stato dimostrato per dimostrare che esiste già una vasta gamma di tecnologie prive di HFC, sicure e commercialmente provate, per soddisfare quasi tutti quei bisogni umani precedentemente soddisfatti dai fluorocarburi;

Esempi di aziende che utilizzano apparecchiature di raffreddamento funzionanti con idrocarburi e refrigeranti naturali CO2:

La compagnia britannica Waitrose attualmente ha sette negozi che utilizzano la tecnologia di refrigerazione a base di propano. La società prevede di installare la refrigerazione del propano in tutti i negozi nuovi e retrofittati, cosicché da parte di 2020 tutti i negozi Waitrose saranno privi di HFC. L'azienda stima che la tecnologia di refrigerazione a propano ridurrà la sua impronta di carbonio di 20%. Il sistema si basa su una combinazione di refrigeratori raffreddati ad aria ad alta efficienza forniti da Klima-therm e fabbricati da Geoclima che utilizzano propano R290 e utilizza l'acqua come mezzo di condensazione per alimentare gli armadi integrati Carter Retail Equipment che funzionano con compressori scroll a base di idrocarburi propano R1270 . Utilizza bobine split per mantenere la carica propene sotto 400 grammi, insieme all'amplificazione della pressione del liquido LPA e pressione di testa flottante e raffreddamento libero convenzionale al di sotto di 18 ° C. Il design del sistema consente di sfruttare il calore delle unità di refrigerazione integrate per fornire calore nello spazio tra gli armadi, al fine di compensare l'effetto "corridoio freddo" in negozio. Ciò aiuta a migliorare l'efficienza e supera la necessità di un sistema di riscaldamento separato.

in 2009 Tesco aveva cinque negozi nel Regno Unito utilizzando sistemi di refrigerazione basati su CO2. Entro la fine di 2016, Tesco prevede di avere negozi 150 utilizzando la refrigerazione CO2. Al di fuori del Regno Unito, Tesco ha installato o sta testando la refrigerazione CO2 nei negozi in Corea, Tailandia, Ungheria, Stati Uniti, Turchia e Malesia.

Auchan il supermercato ha due negozi in Ungheria dotati di sistemi a cascata CO2 / ammoniaca. I risparmi energetici riportati sono almeno del 35% migliori rispetto a quelli con sistemi RA404a analoghi.

Morrisons prevede di avere 20 dei suoi negozi 418 nel Regno Unito utilizzando la refrigerazione CO2.

Per 2012, Sainsbury prevede di avere negozi 100 nel Regno Unito utilizzando i sistemi di refrigerazione CO2.

A partire da 2010, Marks & Spencer prevede di avere tutti i suoi nuovi supermercati nel mondo utilizzando la refrigerazione CO2. L'azienda sta addestrando tecnici nei paesi in via di sviluppo nell'uso di refrigeranti naturali.

Scarica il documento completo: RAFFREDDAMENTO-SENZA-HFC-Giugno-2010-Edition (2Mb)

Greenpeace

I commenti sono chiusi.



BISOGNO DI AIUTO? Clicca qui per la guida in linea